La Maremma: una Terra bagnata da un Mare limpido che lambisce una Natura primitiva.

itarzh-TWenfrdees

Marina di
Pescia Romana

01014 Montalto di Castro

 

Lun - Dom 8.00 - 22.00

Aprile - Settembre

 

 

Area di Sosta La Pineta

Sagre

SAGRA DELL'ASPARAGO VERDE
Montalto di Castro - Mostra Mercato

Stand enogastronomici, mostra mercato e artisti di strada
Prodotti artigianali, cibo genuino a base di asparagi, musica e artisti di strada. Sono questi gli ingredienti dell'appuntamento enogastronomico della XI sagra dell'asparago verde di Montalto di Castro. L'inaugurazione si terrà in via Aurelia Tarquinia venerdì 16 maggio alle ore 17, con la presenza del sindaco Sergio Caci e i rappresentanti dell'amministrazione comunale. Tre giorni tra tradizione, concerti e mostre che coinvolgeranno, dal 16 al 18 maggio, i visitatori nella splendida location di Montalto. La XI sagra dell'asparago verde è organizzata dalla Proloco di Pescia Romana con il patrocinio del Comune di Montalto e della Camera di Commercio di Viterbo, e con la collaborazione dell'istituto alberghiero di Montalto.


SAGRA DEL MELONE
Pescia Romana

Quattro giorni di festa per ribadire che il re incontrastato dell’estate non può che essere lui: a luglio il melone, uno dei frutti più amati della stagione calda, torna protagonista a Pescia Romana con la sagra ad esso dedicata. Da ben 29 anni, la piccola frazione di Montalto di Castro offre l’opportunità di fuggire dall’afa cittadina per cercare tranquillità e refrigerio, con l’aggiunta di un tocco di originalità e di una buona dose di convivialità, che non guastano mai. In questo angolo della provincia di Viterbo immerso nella terra dei butteri della Maremma Laziale, l’antico consiglio delle nonne è diventato una regola di grande attualità: per combattere l’arsura estiva, d’altronde, cosa c’è di meglio di un buon melone fresco? Per quattro sere consecutive il frutto giallo sarà servito non solo come antipasto (magari insieme al prosciutto crudo) o per “pulirsi la bocca” alla fine delle portate, ma in tutte le sue molteplici varianti: dalle marmellate alle conserve arricchite al peperoncino, dai gelati fino ad originali piatti salati; pochi lo sanno, ma da quando ha iniziato ad essere consumato nell’area del Mediterraneo grazie agli Egizi – nel lontano V Secolo a.C. – il melone è stato considerato a lungo una verdura e utilizzato all’interno dell’insalata, oppure come una particolare pietanza da condire con pepe e sale. Il melone – del quale molti conoscono le proprietà abbronzanti, mentre in pochi sanno che è consigliato anche per combattere lo stress – nobiliterà e accompagnerà tutte le altre pietanze proposte nei giorni della sagra, tutte tipiche della tradizione viterbese: penne alla buttera e gnocchi al ragù come primi piatti, stinco di maiale e cinghiale con polenta come secondi. La mostra mercato aprirà il giovedì e venerdì alle 18 e sabato e domenica già alle 10, mentre ogni sera a partire dalle 19.30 lo stand gastronomico inizierà a servire le ricette che delizieranno anche i palati più esigenti; a fare da cornice alla manifestazione saranno come di consueto gli spettacoli musicali e di cabaret nella splendida cornice delle vie del Borgo Vecchio, un piccolo gioiello tutto da scoprire, sorto nel 1700 intorno ad una piccola chiesa edificata dai gesuiti ed intitolata al loro fondatore, Sant’Ignazio.


MAREMMA D'AMARE
Marina di Montalto di Castro

Torna nella suggestiva location di Montalto Marina “Maremma d’aMare”, la fiera delle tradizioni maremmane. L’evento, organizzato dall’assessorato alla cultura, giunto quest’anno alla sua terza edizione, si svolgerà in aprile al lido, dove cavalli e cavalieri daranno spettacolo offrendo al visitatore una tre giorni all’insegna dell’antica cultura del buttero maremmano.
Stand di artigianato, agricoltura, laboratori didattici per bambini, pony, trucca bimbi, spettacoli equestri, concerti comici, musica e stand enogastronomici faranno da cornice lungo un percorso ricco di eventi dedicati a grandi e piccoli. L’inaugurazione della fiera avverrà sabato 23 aprile alle ore 16:30 in via del Palombaro (incrocio via Tevere) con l’amministrazione comunale, la Fanfara dei Carabinieri a cavallo e i cavalieri delle associazioni equestri locali della provincia di Viterbo e della Toscana che sfileranno lungo il percorso. Ma la kermesse prenderà il via già dalle ore 10:00 con l’apertura degli stand. Alle ore 15:30 spazio ai bambini con i laboratori didattici, i giochi in legno e la giostra ecologica; alle ore 16:30, dopo il taglio del nastro, saranno i cavalli e i cavalieri a salire sul “palcoscenico” con lo spettacolo equestre e il battesimo della sella nel villaggio delle tradizioni allestito a piazzale del Palombaro.

About Post Author
Super User

A big fan of open source and Ubuntu. Founder at joomlabuff

joomlabuff.com/
Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Style Selector

Layout Style

Background Image